Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Trovare lavoro quando non si è più giovani. Parte 1

Americani e inglesi hanno coniato un termine specifico (ageism ) per indicare la discriminazione a livello lavorativo, e all’interno di differenti ambiti della vita quotidiana, con l’avanzare dell’età. È facile comprendere che si tratti di un problema che non tocca solamente i paesi anglosassoni, in particolare se pensiamo alla discriminazione ed emarginazione subita dalle persone anziane o semplicemente dalle donne con le rughe o da qualsiasi individuo che non sottostia rigorosamente ai canoni imposti dalla modernità. A livello lavorativo la possibilità di essere discriminati aumenta esponenzialmente, soprattutto quando il confronto è con giovani trentenni appena laureate/i, magari single, senza figli e che garantiscono la possibilità di uno stipendio meno elevato. In ogni caso esistono diverse modalità per cercare di risolvere un problema che pare insormontabile. Se anche tu ti sei posta/o la domanda “Come trovare lavoro una volta superati i 35/40 anni?”, ecco alcuni semplici consigli che potrebbero realmente aiutarti.

  1. a) Non perdere l’occasione di frequentare un corso di specializzazione. Nel caso tu non abbia una specializzazione all’interno del tuo settore lavorativo, è sempre una buona idea seguire un corso (anche breve) per ottenere un titolo che attesti la tua competenza e ti renda maggiormente visibile all’interno del mercato lavorativo. Non è necessario tornare a studiare all’università, e nemmeno frequentare un Master, se hai mai sentito nominare la sigla MOOC (Massive Open Online Courses) potresti già essere sulla buona strada, dato che si tratta di celebri corsi, gratuiti e aperti a tutti, disponibili in Internet, creati e progettati appositamente per una formazione a distanza in grado di coinvolgere un gran numero di interessati.
  2. b) Studiare attentamente il mercato del lavoro relativo al tuo settore. Quali sono le necessità attuali del mercato del lavoro? Quali le figure professionali maggiormente richieste? Queste sono proprio le domande alle quali è necessario rispondere. Ti senti adatta/o a questa tipologia di lavori? Nel caso non ti senta pronta/o a questo tipo di lavoro, cosa potresti fare per soddisfare le richieste di mercato?