Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Trovare lavoro non si è più giovani. Parte 2

  1. c) Cerca di apprendere come trasformare le tue passioni e renderle parte del tuo settore lavorativo. Se ti piace avere a che fare con le persone, cucinare o semplicemente organizzare eventi, non pensare che si tratti semplicemente di passatempi. Ogni singola capacità può dar vita a un universo lavorativo senza confini. Per esempio la buona cucina è da sempre considerata una risorsa particolarmente importante, lo stesso vale per quanto riguarda l’ospitalità domestica all’interno del settore turistico, questi sono lavori particolarmente richiesti e ben remunerati. Nel caso la tua passione sia invece scrivere, Internet ti mette a disposizione un’ampia varietà di offerte destinate a tutti, non solamente ai giornalisti. Il segreto e quindi individuare con attenzione quali siano le tue passioni e cercare di comprendere come possano essere trasposte in un lavoro che generi guadagni.
  2. d) Costruisci con attenzione una rete di contatti attraverso l’utilizzo intelligente dei social network. Sono molte le opportunità garantite oggigiorno attraverso le reti sociali, ma devono essere sfruttate con intelligenza. Ovviamente dovrai tenere in conto specificatamente le piattaforme dedicate al lavoro e alle carriere, e non i social network dedicati ai passatempi. Internet è senza dubbio una vetrina ricca di risorse, anche se a volte è difficile comprendere come utilizzarle.
  3. e) Dimenticati ciò che pensavi abitualmente riguardo al lavoro, cerca di crearti una nuova forma di pensiero che definisce il lavoro attuale come un mondo in eterno cambiamento. Per restare al passo coi tempi devi dimenticarti l’antiquata concezione che si basa sul posto fisso il lavoro, impieghi full time e tutto ciò ad essi relazionato. La flessibilità è una delle migliori caratteristiche per entrare a pieno diritto nel moderno mondo del lavoro. Non perderti in schermi prefissati che ormai hanno fatto il loro tempo.
  4. f) Durante i colloqui di lavoro non permettere che la tua età influisca come discriminante per impedirti di raggiungere le posizioni che desideri. Una volta ottenuto un colloquio, focalizza l’attenzione sulle tue capacità e l’entusiasmo che sarai in grado di portare all’interno della società. Probabilmente, questo ti aiuterà a far sì che la tua età passi in secondo piano, anche se con ogni probabilità il tuo futuro capo avrà 10 anni in meno di te.

job_6