Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Cosa scrivere all’interno di una lettera di presentazione

Una lettera di presentazione deve essere stesa seguendo una struttura particolarmente semplice, in modo tale che la lettura risulti scorrevole e la comunicazione dei dettagli sia semplice e immediata attraverso la corretta collocazione dei differenti contenuti.

Ecco quello che non bisogna mai dimenticare di inserire all’interno della propria lettera di  presentazione:

1 – I propri dati personali (nome, cognome, indirizzo e-mail e numero di telefono)

2 – I dati relativi al destinatario

3 – La data e il luogo specifici (la lettera deve sempre essere aggiornata, in modo da non dare l’impressione che il documento sia stato redatto casualmente utilizzando testi preimpostati)

4 – È necessario segnalare il consenso al trattamento dei propri dati personali

La lettera di presentazione può essere suddivisa in tre paragrafi principali

1) La presentazione personale e la motivazione che ci ha portato a scrivere la lettera

In questo paragrafo si consiglia di non ripetere il proprio nome e cognome, non importa la simpatia e il nostro sorriso durante la stesura della lettera di presentazione, questi sono aspetti da sfruttare meglio durante il colloquio. L’importanza della lettera di presentazione risiede nella capacità di evidenziare chiaramente le proprie competenze. È quindi necessario sottolineare il proprio ruolo e le proprie esperienze lavorative principali.

2) Spiegare perché la propria candidatura dovrebbe essere selezionata

Questa parte rappresenta l’aspetto più importante della propria lettera di presentazione. Molte volte è l’unico paragrafo letto da parte di chi è incaricato di revisionare i curriculum. Questa parte può subire modifiche a seconda della propria anzianità professionale. Bisogna giocarsi al meglio questa fondamentale carta ed elencare in modo schematico differenti dettagli relativi alla propria esperienza lavorativa.

  1. a) Le motivazioni. Chiarire quali siano i motivi relativi alla ricerca di una specifica posizione lavorativa, parlando dei propri stimoli e del perché abbiamo selezionato questa società piuttosto che una differente.
  2. b) Gli obiettivi. Definire gli obiettivi personali da perseguire nel breve e lungo termine. Quali sono gli interessi relativi a questa azienda, cosa stiamo cercando dalla stessa e per quale motivo pensiamo di poter raggiungere tali traguardi.
  3. c) Qualità e punti di forza. Le differenti esperienze di lavoro, i tirocini e gli stage possono essere importanti da evidenziare, lo stesso vale per ricerche inerenti a interessi aziendali condivisi ed esperienze lavorative all’estero. Un altro aspetto particolarmente rilevante è la conoscenza certificata di differenti lingue straniere e l’interesse personale specifico relativo alle attività strategiche della società.

I ringraziamenti e le conclusioni

La parte conclusiva della nostra lettera di presentazione deve assolutamente, e dichiaratamente, richiamare l’attenzione del lettore. Una frase sovente utilizzata è “La ringrazio per l’attenzione,” confermando la propria disponibilità per qualsiasi ulteriore chiarimento inerente alla propria candidatura, restando al contempo in attesa di una risposta, enfatizzando l’invito a contattarci nuovamente attraverso l’indicazione dei nostri recapiti privati.

job_5